Alimenti amici del colesterolo buono

17 December 2020
Valentina Bruno
Edited by Valentina Bruno
 
Cos’è il colesterolo? 
Il colesterolo è una sostanza grassa necessaria al corretto funzionamento dell’organismo: partecipa infatti alla sintesi di alcuni ormoni e della vitamina D ed è un costituente delle membrane delle cellule. 
Prodotto dal fegato, può anche essere introdotto con la dieta: è contenuto, per esempio, nei cibi ricchi di grassi animali come: carne, burro, salumi, formaggi, fegato; è invece assente in frutta, verdura e cereali. 
 
Il trasporto del colesterolo attraverso il sangue è affidato ad una classe particolare di particelle, quella delle lipoproteine.  
Esistono quattro tipi di lipoproteine, classificate in base alla densità, che è inversamente proporzionale alla quantità di colesterolo presente.  
Le più importanti per la prevenzione cardiovascolare sono: 
  • LDL, o lipoproteine a bassa densità: trasportano il colesterolo sintetizzato dal fegato alle cellule del corpo;
  • HDL, o lipoproteine ad alta densità: rimuovono il colesterolo in eccesso dai diversi tessuti e lo trasportano nuovamente al fegato, che poi provvede a eliminarlo.
Le LDL sono note nel linguaggio comune come “colesterolo cattivo”: quando sono presenti in quantità eccessiva, infatti, tendono a depositarsi sulla parete delle arterie, provocandone ispessimento ed indurimento progressivi: aterosclerosi; ciò può portare nel tempo alla formazione di vere e proprie placche che ostacolano il flusso sanguigno, aumentando il rischio cardiovascolare (infarto, ictus cerebrale). 
Si parla di IPERCOLESTEROLEMIA quando il colesterolo si accumula in eccesso nel sangue superando i livelli di normalità: 200 mg/dL per gli adulti e < 180 mg/dL  per i soggetti sotto i 18 anni. 
 
Le cause sono diverse: genetiche, particolari malattie, fumo, assenza di attività fisica e dieta. 
 
Quali sono gli alimenti amici del cuore? 
  • Verdure ed ortaggi freschi di stagione, cereali integrali (riso, miglio, quinoa, farro, orzo, avena, segale, grano saraceno, pane e pasta) e legumi (lenticchie, fagioli, soia, ceci, fave, piselli), ricchi in steroli vegetali e fibre, che riducono l’assorbimento intestinale dei grassi.
  • Frutta fresca di stagione, ricca in fibre, vitamine ed antiossidanti che riducono il rischio cardiovascolare.
  • Pesce soprattutto quello azzurro (sardina, aringa, alice, sgombro, spatola, aguglia), meglio di piccola taglia per evitare eccesso di mercurio; ricco in omega 3, i grassi amici del cuore.
  • Frutta secca a guscio (mandorle, noci, nocciole, pistacchi), ricca in sali minerali, vitamine e grassi insaturi e polinsaturi che contribuiscono ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue, riducendo il rischio di aterosclerosi e di cardiopatie.
  • Olio extra vergine di oliva, contenente soprattutto grassi vegetali “buoni” (è ricchissimo in acido oleico) ed antiossidanti, che proteggono l’apparato cardiovascolare.
Anche se è ormai noto che l’uso di olio di oliva contribuisca a prevenire le malattie cardiovascolari, è bene però non esagerare con le quantità: l’olio di oliva è infatti un alimento molto calorico e può predisporre facilmente all’aumento di peso.  
Stessa cosa vale per la frutta secca a guscio, ottimo alimento privo di colesterolo ma ricco di calorie.  Quindi stiamo attenti alle porzioni! 
 
Quale dieta seguire? 
La dieta mediterranea risulta efficace per mantenere un buono stato di salute e prevenire diverse malattie, riducendo così il rischio cardiovascolare. 
 
Alcuni consigli:
  • limitare grassi animali e saturi
  • latte intero e derivati grassi
  • bevande zuccherate ed alcoliche
  • cibi industriali e prodotti da forno
  • zuccheri semplici
Insieme ad una corretta alimentazione, è importante acquisire uno stile di vita sano che preveda: controllo del peso corporeo, attività fisica, abolizione del fumo. 
 
Per il trattamento dell’ipercolesterolemia, risulta utile l’ associazione di integratori contenenti riso rosso fermentato (in cui è presente la Monocolina K che contribuisce al mantenimento di livelli ematici di colesterolo nella norma) e coenzima Q10 (presente nelle cellule del nostro organismo, chiamato infatti ubichinone), che ha azione antiossidanti e mantiene il colesterolo a livelli salutari.
 

Related products